elisa-ducoli-16L’ecocardiogramma è l’esame del cuore che si basa sull’emissione di onde a ultrasuoni (suoni ad altissima frequenza non udibili dall’uomo) dirette verso il cuore e generate da una sonda che si appoggia sul torace.

A cosa serve?

L’ecocardiogramma serve a rilevare anomalie e problemi al cuore.

Consente di esaminare la struttura del cuore (pareti, valvole, cavità) e di studiarne il funzionamento (contrattilità, flussi, portata).
In particolare può rilevare:

  • malattie delle valvole cardiache
  • dimensioni del cuore, delle sue pareti e delle sue camere
  • andamento del flusso sanguigno
  • masse estranee nelle camere interne
  • pressione nelle camere interne
  • movimento delle pareti del cuore
  • EF o frazione di eiezione: è un indice che rappresenta la percentuale di sangue pompato dal cuore dopo ogni contrazione. Il valore normale è > 50%.

 

cache_3929504904

Quando si esegue?

Si esegue quando serve una:

  • valutazione delle malattie delle valvole cardiache,
  • valutazione del movimento delle pareti cardiache,
  • valutazione delle cardiopatie congenite,
  • valutazione del danno d’organo nell’ipertensione arteriosa e nel diabete
  • valutazione dell’estensione dell’infarto del miocardio
  • valutazione degli esiti di un intervento operatorio correttivo nelle cardiopatie congenite e nelle malattie valvolari

Quanto dura l’esame?

La durata dell’esame dipende dal numero di informazioni necessarie e può variare fino a un massimo di 45 minuti.